Termini e condizioni

Di seguito vengono riportate tutte le informazioni necessarie per viaggiare sulle linee della Prestia e Comandè.

OBBLIGO AL TRASPORTO.

  • La Prestia e Comandè esegue, sulle linee da essa gestite, alle condizioni e alle tariffe autorizzate dagli Enti Concedenti, i trasporti di persone e bagagli. Con l’acquisto del biglietto di viaggio il passeggero dichiara implicitamente di conoscere, accettare ed osservare le norme del presente regolamento. 

    Salita e discesa dagli autobus

    La salita e la discesa dagli autobus deve avvenire esclusivamente in corrispondenza delle fermate autorizzate poste lungo i percorsi delle linee ed il passeggero è tenuto a segnalare per tempo l’intenzione di salire o scendere dal veicolo. Se è già stato raggiunto il numero complessivo massimo di viaggiatori previsto dalla carta di circolazione del veicolo non sono ammessi ulteriori passeggeri a bordo dei mezzi.

    Orari e coincidenze.

    Gli orari esposti al pubblico possono subire variazioni anche durante il loro periodo di validità. Le eventuali variazioni saranno comunicate tramite le news del sito e/o con appositi annunci affissi alle fermate. L’Azienda declina ogni responsabilità per le conseguenze derivanti da ritardi, mancate coincidenze ed, in genere, per qualsiasi evento indipendente dalla propria volontà.

BIGLIETTI E VALIDITA'

  • Il biglietto di viaggio deve essere acquistato, prima dell’inizio del servizio, presso la biglietteria dell’aeroporto o direttamente a bordo dei pullman tramite l’autista, limitatamente alla disponibilità dei posti. E’ anche possibile la prenotazione del posto attraverso l’acquisto on-line del biglietto sul sito www.prestiaecomande.it. La prenotazione è contestuale alla emissione del biglietto.

  • Il biglietto di viaggio documenta la conclusione del contratto di trasporto tra la Società che assicura il servizio (vettore) e l’acquirente del biglietto.

  • Il biglietto di viaggio è personale, non cedibile né trasferibile. Nel caso di abbonamenti o biglietti emessi a vario titolo nominativi, la Prestia e Comandè non assume alcuna responsabilità se al momento dell’emissione del biglietto vengono fornite false generalità da chi ne richiede il rilascio.

  • Il viaggiatore, al momento del rilascio, è tenuto a verificare i dati contenuti nel biglietto, per evitare di incorrere nelle penalità previste dal Regolamento di viaggio.

  • Il biglietto viene convalidato dall’autista o dalla biglietteria nel momento della sua emissione e sempre tramite l’autista dovranno essere obliterati gli abbonamenti acquistati presso gli uffici della Società, presso la biglietteria dell’aeroporto o direttamente sul pullman.

  • Il biglietto di viaggio dovrà essere sempre riconoscibile, non sgualcito od in qualsiasi modo manomesso od alterato.

  • Qualora il titolo di viaggio e/o abbonamento risulti non in regola, questi verranno ritirati e il passeggero sarà tenuto – per usufruire del servizio – al pagamento di un nuovo biglietto di viaggio, fermo restando la disponibilità dei posti.

  • Tutti i biglietti di viaggio assolvono alla funzione di scontrino fiscale e quindi devono essere conservati per tutta la durata del viaggio ed esibiti ad ogni richiesta del personale addetto al controllo. Il passeggero che viene trovato a bordo dell’autobus sprovvisto del biglietto di viaggio è tenuto a regolarizzare la propria posizione con il pagamento della tariffa relativa all’intera linea, maggiorata di una penale pari al 100% della tariffa stessa.

  • L’azienda, inoltre, si riserva di esperire ogni azione legale a carico di viaggiatori in possesso di documenti di viaggio alterati o non autentici.

  • Il biglietto di C.S. o di A.R. ha validità solo per il giorno per cui è stato emesso e non è rimborsabileSe acquisti un biglietto mediante prenotazione online o sul bus, prenoti il posto sedere e avrai la priorità per l'imbarco - solo se - ti presenti al pullman almeno 5 minuti prima della partenza prevista. Se acquisti il tuo biglietto mediante prenotazione ma perdi la corsa per la quale avevi prenotato perché sei arrivato tardi, potrai comunque salire sul prossimo pullman utilizzando lo stesso il tuo biglietto anche se non avrai più la prenotazione del posto a sedere.

  • L’abbonamento, che riporta tutte le corse valide e la scadenza dello stesso, è strettamente personale e dunque non è cedibile ad altri. Al momento della partenza, l’utente dovrà esibire all’autista il proprio documento d’identità unitamente all’abbonamento e quest’ultimo, numerato progressivamente, dovrà essere punzonato dall’autista. Nel caso in cui l’utente abbia dimenticato di portare con sé il proprio abbonamento dovrà acquistare un nuovo biglietto di corsa semplice per evitaredi incorrere in una sanzione amministrativa.

  • Nessun rimborso è dovuto in caso di smarrimento, alterazione, distruzione del titolo di viaggio. Non è ammesso l’emissione di duplicati.

 

RECESSO DEL PASSEGGERO - RIMBORSI

  • I titoli di viaggio non nominativi non sono rimborsabili.

  • I titoli di viaggio nominativi (abbonamenti) se non utilizzati ed integri possono essere rimborsati previo pagamento di una penale del 30%.
  • I dati personali dei passeggeri verranno trattati dalla Prestia e Comandè S.r.l. su supporto informatico e cartaceo, nel pieno rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, secondo i principi di correttezza, liceità e trasparenza, per finalità strettamente connesse e funzionali alla gestione del titolo di viaggio ed all’erogazione del servizio di trasporto.

TARIFFE

  • La Prestia e Comandè applica le tariffe approvate dalla Regione Siciliana.

  • Le tariffe applicabili sono quelle in vigore il giorno di emissione del biglietto.

  • Sono previste delle agevolazioni per i biglietti di A/R. 

  • ll biglietto di A/R è rilasciato con ritorno chiuso non rimborsabile.

MODIFICA PRENOTAZIONI.

Il viaggiatore potrà richiedere la modifica della data di viaggio fino a 24 ore prima della partenza, previa disponibilità dei posti a sedere.

 

ANNULLAMENTO E RIMBORSO PER ACQUISTO ONLINE.

Il Viaggiatore potrà richiedere l’annullamento del biglietto fino a 48 ore prima della data e orario di partenza, senza decurtazione del prezzo del biglietto. Dopo le 48 ore la decurtazione è del 100%.

Per ottenere il rimborso, se spettante, è indispensabile:

    1. procedere alla disdetta comunicando tempestivamente presso gli uffici della Prestia e Comandè i propri dati, giorno e orario della corsa di partenza, nonché il numero di prenotazione;
    2. inviare la richiesta di rimborso, corredata di biglietto via email o tramite posta a Prestia e Comandè S.r.l. – Piazza Domenico Peranni n.9, 90134 Palermo. Il rimborso verrà effettuato dopo la data prevista di partenza.

TRASPORTO BAMBINI

  • Ogni viaggiatore, munito di documento di viaggio, ha la facoltà di far viaggiare gratuitamente con sé un solo bambino di altezza non superiore al metro.

  • I bambini non paganti non hanno diritto al posto a sedere e devono essere tenuti in grembo.

  • Inoltre, per ragioni sia di sicurezza del viaggio che per la incolumità del bambino, l'adulto deve provvedere ad indossare la cintura di sicurezza.

  • Il vettore non risponde di eventuali danni subiti dal bambino e/o da chi  lo conduce con se tenendolo in braccio, anche se i danni sono causalmente legati ad un evento direttamente riconducibile alla responsabilità del vettore. 
  • Quando un viaggiatore ha con sé più bambini inferiori al metro d’altezza, oltre al biglietto per l’accompagnatore, è necessario l’acquisto di un biglietto ogni due bambini.  
  • Salvo casi di necessità ed urgenza, non possono viaggiare minori di anni 14 compiuti se non accompagnati da passeggeri adulti, fatta salva apposita autorizzazione, redatta per iscritto e firmata da che esercita la patria potestà.

BAGAGLI

 

  • Ogni passeggero ha diritto a trasportare, in maniera gratuita, un solo bagaglio di dimensioni non superiori a cm 40 x 60 x 80 ed un peso non superiore ai 20 Kg. Il bagaglio deve essere deposto, a cura del passeggero stesso e sotto la sua responsabilità, nel vano portabagagli del pullman che è incustodito.
  • La Prestia e Comandè srl può rifiutare le richieste di trasporto che non siano compatibili con i mezzi ordinari dell’impresa e/o potrebbero pregiudicare la sicurezza dei viaggiatori e del viaggio, nonché l’integrità dei bagagli degli altri passeggeri.
  • Ogni passeggero ha la facoltà di portare con se nella cabina del bus un piccolo bagaglio a mano di dimensioni compatibili con gli appositi alloggiamenti. Qualsiasi oggetto non sistemabile nelle cappelliere all’interno dell’autobus, deve essere obbligatoriamente, posto nelle bagagliere esterne.
  • Sono esclusi dal trasporto i bagagli contenenti merci pericolose e nocive, nonché materiale infiammabile.
  • Il vettore non risponde in alcuna misura per la perdita, manomissione e deterioramento dei bagagli trasportati, sia esso condotto dal passeggero all’interno della cabina dell’autobus ( c.d. bagaglio a mano ) che dallo stesso deposto nel vano bagagli.
  • La Prestia e Comandè risponde della perdita o del danneggiamento del bagaglio solamente per cause riconducibili a responsabilità dello stesso, nei limiti previsti dalle Leggi 202/54 e dalla 450/85.
  • I reclami per la perdita o l’avaria dei bagagli dovranno comunque essere fatti dal passeggero:
    • al personale di bordo immediatamente all’arrivo;
    • alla Direzione della Società, per iscritto, correlati da regolare denuncia alla pubblica autorità, ( sotto la propria personale responsabilità per le dichiarazioni ivi contenute ) entro 10 giorni dalla fine del viaggio.


 

TRASPORTO ANIMALI DOMESTICI

  • Su tutte le vetture e su tutte le linee gestite dalla Prestia e Comandé è autorizzato l’accesso ed il trasporto di animali domestici secondo i seguenti criteri e limiti:
  • trasporto gratuito, senza limitazione di orario e su tutte le vetture, dei cani guida che accompagnano i ciechi. I cani dovranno essere muniti di museruola e tenuti al guinzaglio;
  • trasporto di cani di piccola taglia (non più di 1 per Passeggero) dietro pagamento dell’intero biglietto, al quale sia stato applicato un congegno atto a renderlo inoffensivo;
  • il trasporto di animali, esclusi i cani guida, può essere rifiutato in caso di affollamento dell’autobus;
  • l’animale dovrà essere allontanato, durante il tragitto cittadino, senza diritto al rimborso del biglietto agli accompagnatori dello stesso, ad insindacabile giudizio del personale aziendale, qualora arrechi in qualsiasi modo disturbo ai viaggiatori;
  • qualora l’animale insudici, deteriori la vettura o provochi in qualunque modo un danno a persone o cose, il proprietario è tenuto al risarcimento del danno relativo, restando la Società libera da qualunque responsabilità al riguardo.

CANCELLAZIONI, RITARDI, INTERRUZIONI DEL VIAGGIO - RIMBORSI 

  • Il vettore non assume alcuna responsabilità per ritardi o soppressioni di corse dovute a scioperi o ad avverse condizioni atmosferiche ovvero a qualsiasi altra causa non imputabile al vettore medesimo. In caso di sciopero del personale sarà comunque garantito il trasporto nelle fasce orari regolamentate dalla Legge Nazionale 12/06/1990 n. 146.
  • Se il servizio è interrotto per forza maggiore o per ordine dell’Autorità Pubblica, il passeggero ha diritto esclusivamente ad essere ricondotto alla località di partenza e non al rimborso del biglietto.
  • Se il servizio è interrotto per fatto addebitabile al vettore, il passeggero ha diritto esclusivamente ad essere ricondotto alla località di partenza ed al rimborso del biglietto. Se tuttavia, il vettore assicura al passeggero la prosecuzione del viaggio, il passeggero non ha diritto ad alcun rimborso, indipendentemente dal ritardo.
  • Se il passeggero interrompe il viaggio per sua volontà o comunque per fatto proprio, non ha diritto ad alcun rimborso né ad alcuna prestazione.
  • Nei casi sopra previsti, da qualunque causa dipendano, anche se imputabili alla Società che assicura il servizio, quest’ultima non è comunque responsabile degli eventuali danni che potrebbero derivarne ai passeggeri 


COMPORTAMENTO IN VETTURA

I viaggiatori sono tenuti a:

  • non occupare più di un posto a sedere od ingombrare in qualsiasi modo uscite o passaggi;

  • occupare sempre tutti i posti a sedere fino a che ve ne sia disponibilità e rimanere seduti per tutta la durata del viaggio fino a che il mezzo non si sia fermato;

  • non arrecare danni, deteriorare e insudiciare i mezzi o le infrastrutture. Il viaggiatore è tenuto risarcire tutti i danni arrecati ai veicoli;

  • non fumare in vettura (art. 7 Legge 11.11.1975, n. 584 e successive modificazioni);

  • agevolare le persone anziane e i diversamente abili e rispettare le disposizioni relative ai posti a loro riservati;

  • non sporgersi dai finestrini o gettare oggetti dai medesimi;

  • non distrarre, impedire od ostacolare in qualsiasi modo il conducente nell'esercizio delle sue funzioni;

  • non chiedere al conducente di salire o scendere dalla vettura in luogo diverso da quello stabilito come fermata;

  • non cantare, suonare, schiamazzare o tenere comportamento sconveniente o molesto tale da arrecare in qualsiasi modo disagio, disturbo alle persone o danni alle vetture;

  • non salire in vettura in stato di ebbrezza o in condizioni fisiche o psicofisiche tali da non consentire il corretto utilizzo del servizio o da arrecare danno a sé od agli altri;

  • non accedere in vettura con abbigliamento sudicio, indecente o con segni evidenti di malattie o ferite che possono arrecare danno od incomodo agli altri passeggeri;

  • non esercitare attività pubblicitarie, commerciali o di beneficenza senza il consenso dell’Azienda;

  • non accedere in vettura con armi, materiali, oggetti od involucri che per volume, forma o natura possono riuscire pericolosi per i viaggiatori e/ o di danno alle vetture.

  • Allacciarsi la cintura di sicurezza quando il posto occupato ne fosse provvisto.

Per l’inosservanza delle norme, i viaggiatori sono passibili di sanzioni pecuniarie e di eventuali ammende, oltre alla refusione dei danni da essi arrecati sia agli altri viaggiatori che all’Azienda ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dal DPR 753/80.


FORO COMPETENTE

Per tutto quanto non espressamente previsto dal seguente Regolamento, si applicano le norme del Codice Civile, nonché la normativa di settore. Per ogni controversia sarà competente il Foro di Palermo.